IL SACCO DELLA STORIE

GS3_4 CORPO 313_344_mastro guida 26/05/21 17:11 Pagina 317 GIOCO CON IL CORPO 3. GLI SCHEMI MOTORI STATICI E DINAMICI Il bruco (età: 4-5 anni) Il serpente (età: tutti) La palla di carta (età: 5 anni) Le palline colorate (età: tutti) La staffetta con le scatole (età: 5 anni) 4. LA STRUTTURAZIONE SPAZIO-TEMPORALE Percorso a ostacoli (età: 4-5 anni) La coperta (età: tutti) La corsa nei cerchi (età: 4-5 anni) Il gatto e il topo (età: tutti) I camerieri (età: 5 anni) 5. LA COORDINAZIONE La palla nel tunnel (età: tutti) Metti la pallina (età: 4-5 anni) La giungla (età: tutti) La rana salterina (età: tutti) Tiro al bersaglio (età: 4-5 anni) METODOLOGIA: si ispira ai principi del prof. Bernard Aucouturier. L insegnante è attento alle attività svolte dai bambini e alle relazioni che si creano tra di loro. Non frena il gioco, ma aiuta i bambini ad acquistare sempre maggiore sicurezza nelle proprie competenze. L insegnante accoglie il bambino come persona unica e in trasformazione, che ha bisogno di essere compresa attraverso la sua espressività motoria «per vivere il piacere di esistere in una relazione empatica con l altro . IL MATERIALE: per le attività motorie si devono prevedere arredi particolari (contenitori per materiali, strutture sulle quali potersi arrampicare, scivolare, saltare in basso) e materiale morbido come cubi e cerchi di diversi colori, di varie dimensioni e materassi di gommapiuma di diverso spessore, delle palle di gommapiuma, tubi di gommapiuma, corde. Si utilizzeranno anche fogli di carta bianca, pennarelli colorati, pastelli a cera e matite. VALUTAZIONE: la valutazione del progetto psicomotorio viene realizzata attraverso l osservazione diretta che l insegnante attua durante le sedute psicomotorie. L insegnante, all interno dell atto valutativo, deve considerare la globalità del bambino, che è l unione tra la parte somatica e affettiva. Viene fatta un attenta analisi della situazione di partenza di ogni bambino all inizio del progetto, durante lo svolgimento e alla fine. L insegnante ha il compito di assicurarsi che durante le sedute psicomotorie tutti i bambini siano partecipi in modo attivo e siano in grado di esprimere piacere attraverso il gioco e le proposte motorie. 317

IL SACCO DELLA STORIE
IL SACCO DELLA STORIE
GUIDA VOLUME 3 - 5 PROGETTI LABORATORIALI PER PICCOLI CITTADINI CURIOSI E RESPONSABILI