RACCONTO - La zattera

un racconto da ascoltare LA ZATTERA C era una zattera in mezzo al mare. Sulla zattera viaggiavano in cinque. Lontani da casa si sentivano soli e tristi. Così uno di loro chiese al suo vicino: Tu cosa porti nella tua valigia? E l altro, dagli occhi brillanti come perle, aprì la sua valigia e ne uscì un raggio di sole. Per quando avrò paura del buio, nella nuova casa dove abiterò. Tu, invece, cosa porti nella tua valigia? E il bambino dai ricci morbidi come lana rispose: Un arcobaleno, per non sentirmi mai triste nella nuova casa che avrò. Tutti guardarono l arcobaleno in cielo, e sorrisero. Io ho portato con me una nuvola piena di pioggia che il mio papà prese con una scala dal cielo per me, perché so che avrò sete nella nuova casa che abiterò disse il bambino dalle guance rosse come mele. Il sole era alto nel cielo sopra la zattera in mezzo al mare. Faceva caldo. Per favore, tira fuori la tua nuvola di pioggia, perché abbiamo tanta sete. E ognuno bevve a bocca aperta le gocce fresche che piovevano dal cielo. Venne la notte, e venne la tempesta, con i lampi e con i fulmini. Faceva freddo. Il bambino dalle gambe sottili come bambù tirò fuori la coperta che la sua mamma aveva cucito per lui, per quando avrà freddo nella nuova casa dove abiterà. E tutti dormirono al caldo quella notte. 376

SCUOLA DINAMICA
SCUOLA DINAMICA
GUIDA VOLUME 2