RACCONTO - Puntino e il gran ballo

un racconto da ascoltare PUNTINO E IL GRAN BALLO Quel giorno Puntino era molto emozionato. Si stava preparando per il Gran Ballo. Il Gran Ballo dei puntini. Era la prima volta che vi partecipava e il cuore gli batteva forte. Puntino si era lavato per benino, si era lucidato e si era messo anche un papillon rosso. Era proprio elegante. Si guardò l ultima volta allo specchio, era di un bell azzurro cielo. Soddisfatto, si diresse verso la sala da ballo. Rotolando per strada, vide gli altri puntini, belli ed eleganti come mai prima: c era chi aveva una cravatta, chi una corona luccicante, chi un cappello lungo e stretto Quando tutti arrivarono nella sala da ballo, l orchestra iniziò a suonare una melodia delicata e spensierata. Da principio i puntini erano un po timidi, nessuno voleva cominciare a ballare per primo. Così Puntino si guardò intorno e prese coraggio e cominciò a danzare da solo in mezzo alla pista. Si sentiva leggero e volteggiava di qua e di là. Dopo un po' si avvicinò un puntino giallo e insieme, vicini, vicini, ballarono un walzer. Così successe una cosa straordinaria. 252

SCUOLA DINAMICA
SCUOLA DINAMICA
GUIDA VOLUME 2