SCUOLA DINAMICA

un racconto da ascoltare Topo si ricorda dell estate e subito fa un bel salto sul parapetto del ponticello. Gli altri ammirano la sua bravura. Ma all improvviso Topo scompare nel nulla. SPLASH! OH-OH. Afferrami le orecchie esclama Topo dal iume. Io già detesto l acqua, e ora sono tutto bagnato! Voglio andare a casa! piagnucola Topo. Di' a Orso che l albero di Natale perfetto ha un bel tronco robusto esclama Coniglio. Ed è maestoso! aggiunge Topo. Riccio è sbalordito. Deve proseguire da solo. Subito dopo il ponticello, comincia la grande foresta. Quanti alberi, quaggiù troverò sicuramente l albero di Natale perfetto Riccio procede e batte i denti per la paura: Uh, come si arrabbierà Orso se lo sveglierò dal letargo. Riccio continua a pensare all albero di Natale: Anche uno piccolo, piccolissimo andrebbe bene dice tra sé e sé. Posso cavarmela anche senza l aiuto di Orso. Proprio in quel momento la porta della casetta si apre. Ciao, ho sentito che avete bisogno di un albero di Natale dice Orso sorridendo. Come fai a saperlo? gli domanda Riccio stupefatto mentre prende l abete. 188

SCUOLA DINAMICA
SCUOLA DINAMICA
GUIDA VOLUME 2